blog       fotografie       scrivimi




21/02/2016 - Londra mi mancavi tu!

Londra mi mancavi tu!
Sono stata nei posto più strani ma proprio a Londra no e così ho pensato che era giunta l'ora!Il volo parte puntualissimo da BG alle 630 e alle 10 siamo già nella City!Fin da subito apprezziamo organizzazione ed efficienza nei trasporti pubblici!Abbiamo preso un flat nella zona di Aldgate abbastanza in centro, e' gestito da pakistani e' abb carino e pulito, ad ogni modo non ci passeremo molto tempo.Alle 11 c'incamminiamo per il tower bridge, ma che tempaccio!Vento fortissimo e pioggia, a fatica si cammina...speriamo migliori 4 giorni così e' da follia!Rinunciamo alla passeggiata lungo il tamigi per le condizioni meteo e ci rifugiamo al borough market dove mangiamo alle bancarelle, sembra di stare in oriente ma più pulito e qualche grado in meno!Mangiamo un ottimo pie di carne, involtino di salsiccia e erano di gamberi, qui c'è cucina di tutto il mondo c'è l'imbarazzo della scelta!Breve pausa al nostro primo pub english style e proseguiamo per il Tate modern, geniale l'idea di ristrutturare una vecchia centrale termoelettrica per farne un museo di arte moderna!Attraversiamo il millennium bridge verso San Paul e ci godiamo la prima vista sulla città nel frattempo il tempo e' un po' migliorato anche se continua alternarsi pioggia/sole.E' l'ora del te' e ne approfittiamo nella cripta bar, qui nelle chiese si mangia!Proseguiamo a spasso per la City, il centro economico ed è tutto un alternarsi di edifici moderni e storici uno a fianco dell'altro con estrema naturalezza, un paesaggio davvero insolito rispetto l'Italia, ma comunque interessante!Passiamo vicino il famoso cetriolo e' buio e i palazzi sono tutti illuminati dei colori più svariati, la gente esce dagli uffici e torna velocemente verso casa.Siamo un po' provati dalla sveglia molto presto così optiamo per cena indiana vicino casa sulla Brick Lane, previa sosta al pub che pullula già di gente che beve birra, anche troppa...La Brick Lane e' famosa per la concentrazione di ristoranti indiani, ci sono perfino i butta dentro che cercano di convincenti proponendo sconti pazzeschi, alla fine ci facciamo convincere dal ristorante con cuoco master chef, ma onestamente ho mangiato di meglio...a letto distrutti ma pronti per una nuova giornata

Viva il musical
Seguendo i consigli di Chris ci rechiamo a Leicester Square per acquistare i biglietti a meta' prezzo per lo spettacolo serale di Miss Saigon: il musical, uno dei must di Londra...sono un po' scettica non so se è il mio genere ma vedere e poi giudicare!Abbiamo perso parecchio tempo nel traffico e così dobbiamo stravolgere il programma...visitiamo il British Musem, pausa pranzo in Chinatown, chiesa di Saint Martin in the field!Anche qui si mangia nella cripta!


commenti pubblicati: 0 visualizza/pubblica commenti



28/01/2016 - Londra mi mancavi tu!

Sono stata nei posto più strani ma proprio a Londra no e così ho pensato che era giunta l'ora!Il volo parte puntualissimo da BG alle 630 e alle 10 siamo già nella City!Fin da subito apprezziamo organizzazione ed efficienza nei trasporti pubblici!Abbiamo preso un flat nella zona di Aldgate abbastanza in centro, e' gestito da pakistani e' abb carino e pulito, ad ogni modo non ci passeremo molto tempo.Alle 11 c'incamminiamo per il tower bridge, ma che tempaccio!Vento fortissimo e pioggia, a fatica si cammina...speriamo migliori 4 giorni così e' da follia!Rinunciamo alla passeggiata lungo il tamigi per le condizioni meteo e ci rifugiamo al borough market dove mangiamo alle bancarelle, sembra di stare in oriente ma più pulito e qualche grado in meno!Mangiamo un ottimo pie di carne, involtino di salsiccia e erano di gamberi, qui c'è cucina di tutto il mondo c'è l'imbarazzo della scelta!Breve pausa al nostro primo pub english style e proseguiamo per il Tate modern, geniale l'idea di ristrutturare una vecchia centrale termoelettrica per farne un museo di arte moderna!Attraversiamo il millennium bridge verso San Paul e ci godiamo la prima vista sulla città nel frattempo il tempo e' un po' migliorato anche se continua alternarsi pioggia/sole.E' l'ora del te' e ne approfittiamo nella cripta bar, qui nelle chiese si mangia!Proseguiamo a spasso per la City, il centro economico ed è tutto un alternarsi di edifici moderni e storici uno a fianco dell'altro con estrema naturalezza, un paesaggio davvero insolito rispetto l'Italia, ma comunque interessante!Passiamo vicino il famoso cetriolo e' buio e i palazzi sono tutti illuminati dei colori più svariati, la gente esce dagli uffici e torna velocemente verso casa.Siamo un po' provati dalla sveglia molto presto così optiamo per cena indiana vicino casa sulla Brick Lane, previa sosta al pub che pullula già di gente che beve birra, anche troppa...La Brick Lane e' famosa per la concentrazione di ristoranti indiani, ci sono perfino i butta dentro che cercano di convincenti proponendo sconti pazzeschi, alla fine ci facciamo convincere dal ristorante con cuoco master chef, ma onestamente ho mangiato di meglio...a letto distrutti ma pronti per una nuova giornata intensa!

commenti pubblicati: 0 visualizza/pubblica commenti



05/09/2015 - Mal d'Asia o Mal d'Europa?

Quella stessa sensazione di disagio che mi prese 9 anni fa al ritorno dalla Thailandia mi prende anche stavolta ed è ancora più forte!Saranno i postumi dell'antimalarica, il jet leg, il cibo non so...ma la sensazione è di essere sospesa per aria, non è stato solo un viaggio nello spazio, ma nel tempo, alle origini, nei profumi, nelle voci, nei sapori, solo andandoci lo si capisce...sembra tutto più autentico, più semplice... eppure sono assolutamente poveri ma li trovo più ricchi

commenti pubblicati: 0 visualizza/pubblica commenti



05/09/2015 - 26 agosto I love shopping in Bangkok

A disturbare il sonno più che il rumore della vita da strada fu l'aria condizionata!Possibile che qui ti diano sempre il piumone per dormire e non le lenzuola?Della serie se ti copri hai caldo, se ti scopri geli!Vabbe' iniziamo con una bella soup per colazione dal solito carrettino attrezzato con tavolini, molto più pulito di certi posti in Cambodia, e siamo pronti per lo shopping!Purtroppo i mercati più interessanti aprono il pomeriggio e così optiamo per l'MBK, il centro commerciale 7 piani a Siam Square, all'interno e' ricostruito un vero proprio mercato, senza l'afa e lo smog della città!Facciamo un po' di spesucce ma niente di eccezionale, in effetti degli affari che feci 9 anni fa nessuna traccia...i tempi son cambiati...mi tolgo comunque qualche sfizio...per il pranzo optiamo per un giappo all Can you eat con fornello personale dove è possibile cuocersi lo shabu shabu (una zuppa) con gli ingredienti e come si vuole, esperienza divertente ma non molto soddisfacente per il palato!Torniamo a Khaosan per ultimissimo shopping e per riprendere le valige, abbiamo deciso di raggiungere l'aereoporto con la metro, scelta saggia ed economica 290 bat!Il tuk tuk ci porta rapido alla stazione di Phaya Thay e in mezz'ora siamo in aeroporto...sono passate solo 2 settimane ma è come se fossero passati anni, forse la distanza tra Oriente-Occidente anche se la Thailandia galoppa e probabilmente la Cambogia nei prossimi anni farà lo stesso!Chissa' cosa ne direbbe il caro Terzani, per ora ci prepariamo per il rientro, come sempre, dopo un bel viaggio, un po' diversi, un po' più consapevoli, un po' più liberi da luoghi comuni e innamorati di questa nostra umanità!

commenti pubblicati: 0 visualizza/pubblica commenti



27/08/2015 - 25 agosto Ritorno a Bangkok da backpacker!

Alle 9 più o meno siamo in frontiera!Gente affaccendata avanti e indietro carretti, camion, un bel casino con casino' e tante banche: Poipet!Prendiamo il bagaglio e c'incamminiamo a piedi verso l'ufficio immigrazione dove ci prendono di nuovo le impronte e timbrano l'uscita dalla Cambogia.Camminiamo ancora per mezzo km in terra di nessuno solo venditori ambulanti money exchange e casino' fino l'ufficio immigrazione Thai, molto più ordinato e con l'aria condizionata in fondo alla strada ci aspetta lo stuard del pulman che c'imbarca sul terzo mezzo un minibus 11 posti che ci porterà dritti a Khaosan Road, nel cuore di Bangkok.Così mi tolgo anche il dubbio di come gestiscano il traffico alla frontiera, semplice si va a piedi e dall'altra parte si inizia a guidare a sinistra.L'impatto con la Thailandia e' molto più soft, guardando dal finestrino con il sottofondo delle svariegate lingue dei nostri compagni backpacker, si notano case in muratura, tra le onnipresenti immagini della regina, ed è tutto molto più pulito, fuori dai bar ci sono anche i cestini porta rifiuti!Perdiamo un paio d'ore imbottigliati nel traffico bestiale di Bangkok e finalmente alle 16 siamo nella mitica Khaosan Road!Siamo super affamati, al diavolo il decalogo del viaggiatore ci avventiamo su una bancarella e mangiamo un po' di spiedini fritti, ottimi direi!Molliamo i bagagli cambio rapido e siamo pronti per un veloce tour della città con il vero tuk tuk Thai Made,infatti in Cambogia i tuk tuk in realtà erano moto-remork, cioè carretti trainati dalla moto mentre qui sono elaboratissime apecar con tanto di radio e luci colorate.Le solite trattative, abbiamo cambiato moneta e dobbiamo ambientarci e siamo a zonzo per la città!Sono passati 9 anni dalla mia prima visita e direi che la Thailandia e' andata avanti, molto più pulita e organizzata forse inseguendo il modello giapponese.In 1 h facciamo un sunto rapidissimo dei principali monumenti: palazzo reale, Wat Pho, Golden Mountain, in effetti e' la città che ci attrae e che vogliamo vivere...così accettiamo il consiglio del tuk tuk e andiamo a cena a Chinatown...Qui la sera a negozi chiusi i ristoranti si compongono sulla strada e così decidiamo di mangiare alle bancarelle del pesce: gamberi, granchio e frutti di mare, tutto ottimo!Per le strade e' tutto uno spettacolo di carretti bancarelle e sfrigolar di pentole, cibi mai visti sui marciapiedi, mentre il traffico scorre a fianco lentamente!Facciamo una visita al vicino mercato notturno sul lungofiume, sono le 21 e le bancarelle stanno appena aprendo ma non troviamo granché e comunque i prezzi non sono così bassi come ricordavo...9 anni...io sono cambiata, figuriamoci il mondo!Rientriamo a Khaosan sempre col tuk tuk attraversando il bellissimo mercato notturno dei fiori: incredibile quantità di fiori esposti!Ma chi compra tutta quella roba di notte?Ultimo massaggio this per me e birra thai per Michele e ultima notte di vacanza...se riusciremo a dormire visto che la strada e' molto rumorosa!

commenti pubblicati: 0 visualizza/pubblica commenti



 
contatore accessi
17211



i miei amici su internet

www.albytime.com